Droni e Termografia

I recenti sviluppi nell’ambito della miniaturizzazione dei componenti ha favorito la realizzazione di sistemi integrati drone – termocamera che consentono di effettuare una mappatura termica completa relativa all’oggetto da investigare.

Ispezione di siti industriali, di impianti o strutture, difficilmente raggiungibili, come ciminiere, tralicci, tetti, carriponte. Stato delle strutture, programmazione della manutenzione.
        Infrared TvDrone

Termografia applicata all’edilizia

La termografia applicata all’edilizia consente di rilevare sia lo stato di salute che il grado di efficienza energetica degli edifici / manufatti, soggetti al naturale degrado dei materiali a causa dell’invecchiamento e all’eventuale mancanza di manutenzione.

La termografia effettuata con una camera termica è di tipo non invasivo e funziona rilevando le radiazioni nella banda dall’infrarosso emesse dai corpi sottoposti a sollecitazione termica.

La termografia nell’edilizia viene principalmente applicata per la verifica dell’isolamento e delle impermeabilizzazioni, la ricerca delle infiltrazioni idriche, l’analisi del degrado dovuto all’umidità e altro ancora.

Quando si ha l’esigenza di eseguire rilievi tecnici come la verifica sulla dispersione di calore dagli edifici, il controllo delle coltivazioni in agricoltura, la ricerca e soccorso, il controllo ambientale, il controllo strutturale e altro, una termocamera installata su un drone è lo strumento di lavoro ideale.

        solar-panels

Termografia applicata ai pannelli solari

La termografia di un impianto previene il sorgere di danni e di perdite di resa immediate o a lungo termine, facendo risparmiare dei costi all’azienda. Grazie al significativo calo del costo delle termografie, è consigliato far controllare anche impianti di piccole dimensioni, fino a 100 kW.

I droni, piccoli aeromobili che si muovono su coordinate GPS, permettono un’analisi della totalità dei pannelli installati, anche su aree estese, individuandone gli eventuali malfunzionamenti con una modalità innovativa rispetto a sistemi tradizionali, caratterizzata da una marcata ottimizzazione delle risorse. Infatti, la rilevazione di anomalie nei sistemi fotovoltaici è spesso problematica e, soprattutto per gli impianti di grande taglia, questo lavoro viene svolto manualmente, risultando molto lungo e dispendioso.

        Termografia_con_termocamera_Impianti_Fotovoltaici_Siena_Toscana

L’utilizzo dei droni dotati di telecamera termica permette di identificare anche i più piccoli difetti, offrendo molteplici vantaggi:

  • Velocità di esecuzione: l’automazione delle operazioni di analisi consente di esaminare in una sola giornata di sopralluogo un campo fotovoltaico con una potenza fino a 5 MW.
  • Completezza dell’analisi: la velocità di esecuzione dei droni fa sì che si possa analizzare la totalità del sito, soprattutto se di ampie dimensioni, anziché eseguire analisi a campione dello stesso.
  • Accuratezza: la posizione di volo del drone consente di porre sempre la termocamera con l’inclinazione ottimale rispetto al pannello.
  • Accessibilità: attraverso l’utilizzo di droni si possono coprire siti molto estesi in superficie, ma anche accedere a porzioni di impianto altrimenti difficili da raggiungere.
  • Sicurezza: il drone consente un miglioramento delle condizioni generali di sicurezza essendo un’alternativa all’intervento di operatori in aree a rischio a causa della difficile accessibilità.precision_farming

Termografia applicata all’agricoltura

Il rilevamento termografico aereo applicato all’agricoltura permette di rilevare velocemente ampie superfici e fornisce all’agronomo un valido strumento di analisi per determinare le condizioni di stress idrico o sofferenza delle colture.